Protocollo di sostenibilità del vino “Montefalco 2015: The new green revolution”2019-01-18T12:27:15+00:00

Project Description

Obiettivo: realizzazione di un protocollo di produzione vitivinicola sostenibile e certificabile in grado di tradurre i valori della sostenibilità ambientale, sociale ed economica d’impresa in un nuovo modello di sviluppo per un intero territorio di produzione.

L’innovazione passa attraverso la sperimentazione continua, sia in campo agronomico che enologico. L’utilizzazione di opportune tecniche agronomiche, la razionalizzazione della gestione fitosanitaria, la limitazione delle concimazioni azotate e lo studio delle migliori condizioni ambientali per la coltivazione della vite, hanno rappresentato per il Sagrantino la via principale per l’ottenimento di uve di qualità all’interno di un processo di sostenibilità della produzione.

Il progetto “Montefalco 2015: The New Green Revolution” è stato ideato e sviluppato da importanti cantine del territorio che hanno trovato nella sostenibilità del processo produttivo il centro del proprio modello d’impresa. Il progetto ha ottenuto la certificazione da parte di un importante ente nazionale, diventando il primo protocollo italiano di sostenibilità territoriale certificato in campo vitivinicolo. Proprio all’Expo di Milano la cantina Caprai, capofila del progetto, è stata premiata per aver incarnato lo spirito “dell’Italia che innova” rispettando la terra. Il protocollo New Green Revolution ha contribuito, insieme ad altre esperienze di sostenibilità della viticoltura italiana, a far nascere l’attuale protocollo nazionale di Sostenibilità del settore vitivinicolo Equalitas.

CONTATTACI